Gelo

per-gelo-def.jpg
Il granatiere si presentò all’appello guardando attentamente le bende intorno al piede destro. Gli aveva fatto male per tutta la notte e scrutava le facce dei compagni per capire se li aveva tenuti svegli.
Si diede dello stupido.
Nessuno poteva dormire realmente in quelle condizioni.
L’appello fu rapido e gli ordini chiari, ripiegare in ordine chiuso e occhio ai cosacchi. Ma tutti sapevano che era meglio in ordine sparso, tenendo I contatti per riunirsi più tardi, quando la scarsa luminosità dava posto alla notte, troppo presto per chiamarla sera.
Riprese a trascinarsi sulla neve, ormai il piede quasi non lo sentiva più, ma lo teneva d’occhio, quasi temesse di perderlo, o che restasse conficcato nella neve e restasse senza, con uno stano e congelato moncherino da portare a Nantes.
Com’era lontana !
Forse, per tornare a sbocconcellare baguette all’ombra della cattedrale, di piedi ne avrebbe offerti due…. Eh che gliene imporava poi !, dei  piedi ! basta che si torni a casa.
A Casa. E come pensare a casa ora, gli si congelavano le lacrime qualche istante dopo aver sciolto lo spesso strato di nero fumo dei bivacchi.
<< Eh, Andrè, … a casa!>>
<< Cos’è, ti viene il magone ? fattelo passare, sennò vedrai che non ci arrivi !>>
<< Perchè tu credi che ci arriveremo mai?>>
<< ma certo, c’è Marie che mi aspetta….>>
e Andrè accelerò il passo, o almeno ci provò.
<< Ma dove vuoi andare così di fretta… non si vede niente, tutto bianco, ma che cazzo ci siamo venuti a fare poi in questa terra maledetta!>>
<<E’ maledetta per noi, non per loro, per loro è casa>>
<< va bene va bene ma non sudare, che poi ti si congela dentro>>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: