epifania 2007

per-luce.jpg

Oggi, 4 gennaio 2007, il giornale della sera racconta di due persone “fuori”. Il primo è un certo Sig. Rossi, deputato, che ha deciso di stracciare la tessera del suo partito, perchè non vede più come lo stesso possa lavorare per le sue idee. La notizia, riportata in prima pagina, è anche il motivo dell’articolo di fondo del giornale. Addirittura.
Il secondo è il Sig. Starinieri, anni 70, che un paio d’anni fa ha abbandonato la sua professione di creativo pubblicitario per fare il barbone. Articolo di fondo a pagina 15.
Strano che all’inizio del nuovo anno si parlari di gente “fuori”.
Di solito è un fiume di paroloni sulla certezza idiota che il mondo sarà migliore perchè è “scattato il bonus” del primo gennaio di un anno qualsiasi, come se fosse solo un malaugurato caso che gli ultimi due milioni di “primo gennaio” abbiano portato solo assassinii, follie e morte.
Che qualcuno lassù voglia ricordarci che persino Lui, dopo aver annunciato la Buona Novella, ebbe a scappare proprio il 6 gennaio?
Oppure accade perchè qualcuno approfitta per fare un bilancio ragioneristico al trentun dicembre, scoprendo che è un vero fallimento? E se è così, come mai?
E’ strano: il sig. Rossi avrà pure brindato con amici allo scoccare della mezzanotte augurandosi un anno fantastico, e cioè di lasciare i suoi pseudo amici; il sig. Starinieri per qualche anno avrà anche lui brindato a un anno di pigrizia senza speranza sulla panchina o tra i cartoni.
Forse vuol dire che finalmente la nausea sta raggiungendo livelli tanto intollerabili che la gente comincia a voler fare Epifania? Che in un mondo di Erodi ci rifiutiamo di lasciare che il bambino che c’è in noi sia scuoiato da questi assetati di carne umana?
No, non ci posso credere. Sarebbe troppo bello.
Sarebbe come augurarci per quest’anno che ci siano più persone “fuori”: dal potere, dall’ipocrisia, dalla prevaricazione, dall’egoismo, dalle abbuffate, dalle auto, dai partiti, dai telegionali, e perchè no, anche di testa.
E’ troppo?
Ebbene si, dobbiamo ammetterlo, a malincuore.
Forse però due oggi, due l’anno prossimo e così via,  fra qualche miliardo di anni riusciremo a vedere la luce da questo buco puzzolente in cui annaspiamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: