La Birmania svela molto più di quel che sembra. E molto lontano.

castelbuono

Dallo scoppio della rivolta dei Bonzi a Rangoon ho atteso l’intervento di una delle più importanti chiese dell’umanità, quella cattolica.
Il silenzio è stato assordante per alcuni giorni.
Finalmente domenica scorsa SS Il Santo Padre ha manifestato solidarietà nei confronti del popolo birmano.
Del Popolo? Mi sono chiesto. E ai religiosi buddisti, nulla?
Poi finalemente lunedì (ieri), un trafiletto su Repubblica chiariuva che il SP è stato oggetto di pressioni di una certa parte del clero, entusiasta del ruolo attivo dei religiosi birmani (un briciolo d’invidia comprensibile), e di altre figure politiche locali, in esilio.
Che il SP si sottoponga a pressioni per esprimere cristiani sentimenti di compassione per dei poveri bonzi massacrati, insieme ai loro concittadini, è inaudito. Dovrebbe essere lui a sollecitare le manifestazioni di sdegno contro tutti coloro che hanno in spregio la vita umana, appartenenti a qualunque confessione. Che si faccia sollecitare da gruppi di sue pecorelle è il colmo.
E che sollecitato parli solo del popolo, evitando di indicare quelli che, per manifestazione esteriore, sono i più prossimi nel mondo ai veri dettati della regola francescana, è addirittura ridicolo.
Certo il SP non voleva mettere a rischio di rappresaglie i pochi cristiani dell’area, oppure dispiacere ai cinesi, con i quali sta conducendo una complicata trattativa sulla nomina dei vescovi cinesi, e tanto di cappello al ruolo di stratega planetario che il SP svolge così bene.
Ma il pastore d’anime non si è sentito vicino a quella gente che armata solo di un saio arancione si offriva alle percosse del regime? Dobbiamo credere di si. Si, avete capito bene, dobbiamo credere di si. Come tutto il resto.
Mi spiace molto, ma credo che ormai siano passati i tempi del credere e basta, della ragione e basta, della scienza e basta. Oggi servono altre parole, altri concetti. Quelli del passato forse combattono strenuamente per restare vivi, ma sono già morti da un pezzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: